Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2008

Pubblichiamo, di seguito, il Diario del Convegno delle Famiglie conclusosi il 23 Agosto.
L’edizione, in formato PDF, ne permette facilmente la stampa in formato A4.

Per scaricarlo fare click col tasto destro del mouse sopra la copertina e scegliere “salva oggetto con nome” oppure “salva destinazione con nome” (per chi usa Firefox Mozilla).

Annunci

Read Full Post »

Lo scandaloso annuncio
Matteo 16,21-27

di P. Augusto Drago

Mt 16,21-27 “Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso.”

In quel tempo, Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno.
Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo dicendo: “Dio non voglia, Signore; questo non ti accadrà mai”. Ma egli, voltandosi, disse a Pietro: “Va’ dietro a me, Satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!”.
Allora Gesù disse ai suoi discepoli: “Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà.
Infatti quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita? O che cosa un uomo potrà dare in cambio della propria vita?
Perché il Figlio dell’uomo sta per venire nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le sue azioni”.
(altro…)

Read Full Post »

Riportiamo da “Il Tempo” di oggi (Cristoforo Spinella)

La proposta di tre sindaci della Locride per fronteggiare l’emergenza sbarchi.
«Ospitiamo noi i migranti»

Siamo pronti ad ospitare 400 migranti. Nei giorni in cui il Cpa di Lampedusa rischia il collasso e il primo cittadino dell’isola «diffida» le forze dell’ordine dall’introdurre altri clandestini nel Centro, la proposta di tre Comuni della Locride riapre il dibattito sull’accoglienza degli stranieri. (altro…)

Read Full Post »

Il vero volto del “Trattato di Lisbona”

Una dittatura che nemmeno Hitler e Stalin avrebbero sottoscritto

Dal sito del Comitato Verità e Vita riportiamo il testo della “Lettera aperta” del Centro Culturale “Nicolò Stenone” di Verona

LETTERA APERTA A TUTTI I GIORNALI E MASS MEDIA

I potenti dell’Europa si mostrano indignati e offesi perché la voce del popolo irlandese (che nulla conta davanti alla loro volontà di onnipotenza) si è espressa democraticamente contro il trattato di Lisbona, così come nel passato la saggezza del popolo francese e olandese si espresse contro l’approvazione della costituzione europea. (altro…)

Read Full Post »

Si è concluso ieri, sabato 23 Agosto, il convegno annuale delle Famiglie di Santa Maria in Arce.
L’Anno Paolino in corso, di cui è stato solennemente proclamato di recente l’inizio dal Santo Padre Benedetto XVI, ci ha suggerito il tema di riflessione, che ha preso le mosse da testi delle lettere dell’Apostolo riguardanti la famiglia.

Sulla sottopagina “Convegno delle Famiglie” nella Sezione “La Comunità” troverete il “Diario” del Convegno. Grazie alla pazienza davvero “certosina” di P. Augusto, che ogni sera dopo un’intera giornata di lavoro ha inviato un “reportage”, il “Diario” è stato puntualmente aggiornato: in questo modo anche quanti sono stati impossibilitati a partecipare “dal vivo” han potuto seguire il nostro itineriario.

La lettura del “diario”, di cui  presto verrà redatta un’edizione pdf, che presenta migliori caratteristiche di leggibilità ed è perfettamente stampabile, è un’ottima occasione, per le famiglie che hanno partecipato al convegno, per ripercorrere questo straordinario itineriario di spiritualità, e per tutti di parteciparne lo spirito grazie soprattutto al fatto che il racconto di questa esperienza nasce “dal vivo” fissando non solo le idee, ma anche lo stato d’animo e i sentimenti che lo hanno caratterizzato.

Read Full Post »

La Chiesa Parrocchiale de La Goulette

La Chiesa Parrocchiale de La Goulette

L’orgoglio di essere Italiani
di Calibano

Tunisi, 23 Agosto 2008

Tornando verso casa da La Goulette, l’altra mattina, son capitato per sbaglio nel popolare quartiere detto ‘la piccola Sicilia‘,  in prossimità del porto, e mi son trovato di fianco la chiesetta parrocchiale di Sant’Agostino. Avevo ancora tempo e così ho deciso di fare una breve sosta. La chiesetta è piccola ma ben tenuta. Un po’ malandate le tempere sulle volte laterali che, a causa dell’umidità mostrano chiazze bianche qua e là. Non sono gran cosa ma varrebbe, forse, la pena di restaurarle, se non altro per eliminare il fastidioso senso di trascuratezza che si percepisce e che non rende merito della cura con la quale la chiesa viene mantenuta.
Ero distratto da questi pensieri quando ho intravisto una suora della congregazione di Madre Teresa di Calcutta. Una suorina indiana piccola piccola alla quale, nel salutarla, ho chiesto cosa ci facevano le suore di Madre Teresa in Tunisia. Mi ha spiegato che sono lì da qualche anno per prestare soccorso alle persone anziane indigenti. Faceva molto caldo e la suorina mi ha invitato a seguirla nella casa della carità adiacente. Sono entrato e mi ha fatto accomodare nella stanza d’ingresso, dove sono stato invitato a sedermi su una sedia intorno ad un grande tavolo vicino alla porta che dà sulla cucina. Ho visto tre ospiti, anziane signore molto ben accudite, e sono rimasto sorpreso nel sentir rispondere al mio saluto in italiano. Con mia grande sorpresa ho scoperto che tutti gli ospiti della casa sono italiani. (altro…)

Read Full Post »

Breve riflessione omiletica sul
Vangelo (XXI Domenica del Tempo ordinario)

di P. Augusto Drago

Mt 16,13-20 “Tu sei Pietro, e a te darò le chiavi del regno dei cieli.”

In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: “La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?”. Risposero: “Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti”.
Disse loro: “Ma voi, chi dite che io sia?”. Rispose Simon Pietro: “Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente”.
E Gesù gli disse: “Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli”.
Allora ordinò ai discepoli di non dire ad alcuno che egli era il Cristo.
(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »